Foto 1: Damir Ocko, TK poems, 2014, Courtesy Tiziana Di Caro gallery, ph. M. Camplone
Foto 2: Damir Ocko, TK, video 2014, courtesy Tiziana di Caro gallery, Ph. M. Camplone

 

 

“In questa mostra presento un lavoro che ho sviluppato nel 2014, ed è parte di un progetto dal titolo “Studies on Shivering”.

Il film realizzato TK è chiamato così per il suono onomatopeico riprodotto dai denti che si chiudono in una morsa o dal suono di una pietra mentre cade a terra. Il film si divide in due sequenze; nella prima un giovane uomo viene esposto a delle bassissime temperature di un ambiente pienamente invernale. Il momento più interessante avviene quando il corpo cede e perde il controllo di se stesso tremando vertiginosamente, ciò viene letto come metafora della perdita del controllo in un contesto politico all’interno della società.

La seconda sequenza del film viene interpretata da un vecchio uomo, sofferente a causa del morbo di Parkinson, che è intento a scrivere versi di una poesia. Ruolo centrale all’interno del film è la lettura delle sette strofe della poesia ascoltata in sottofondo. Tratto molto interessante è l’espressione di violenza registrata, una violenza che viene causata dalla società.”

 

Close
Go top