Anno di fondazione
2014

Luogo
Una villa di 650 mq e un grande giardino di 1500 mq di fronte al mare vicino alla città di Pescara (Abruzzo)

Descrizione
Il progetto di residenza a lungo termine della Fondazione Zimei è strutturato per offrire uno spazio per il dialogo, il confronto e la sperimentazione a giovani artisti, curatori, critici, ricercatori e scrittori, al fine di sviluppare il loro lavoro artistico o teorico e per favorire lo scambio di competenze e la crescita professionale.

Gli artisti sono selezionati sia attraverso open calls lanciate a cadenza regolare visibili sul sito www.fondazionezimei.it e diffuse attraverso piattaforme specializzate, che dietro segnalazione di curatori oltre che su autocandidatura compilando il modulo Residenze_Application form. La Fondazione si riserva l’opportunità di invitare gli artisti e i curatori ospitati a partecipare a incontri, talk, dibattiti e lectures.

Organizzazione e modalità
Le Residenze di uno o due mesi sono aperte dal 1 maggio al 15 ottobre e sono previsti due turni di residenza:

  • Primo ciclo di residenze dal 15 Maggio al 15 Luglio
  • Secondo ciclo di residenze dal 1 Agosto al 1 Ottobre

In ciascun turno di Residenza potranno essere ospitati da un minimo di 3 a un massimo di 5 residenti (nel caso in cui possano condividere gli appartamenti).

La Fondazione Zimei offre per la Residenza la disponibilità di:

  • un contributo spese di 1000,00 Euro netti mensili per le spese di vitto e produzione delle opere, per un totale di 2000 Euro ad artista a Residenza
  • 3 appartamenti indipendenti
  • 1 ampio spazio comune di circa 300mq per conferenze
  • 2 laboratori / spazi di lavoro
  • 1 sala computer attrezzata con 2 postazioni pc e programmi di grafica

I residenti avranno a disposizione inoltre una cucina di 24 mq in comune attrezzata. Ogni appartamento può ospitare un massimo di 2/3 persone. La villa è situata al centro di un ampio giardino che sarà fruibile per gli artisti nel rispetto della natura che vi viene coltivata.

Durante il periodo di residenza gli artisti e i curatori selezionati potranno usufruire di un contributo spese mensile per le spese di vitto e produzione delle opere. Le spese di viaggio da e per la Residenza saranno a carico dell’artista. Gli artisti e i curatori, in residenza per un mese, potranno inoltre essere affiancati da personale tecnico se necessario e disporre di un mezzo di trasporto esclusivamente per gli spostamenti in loco e il costo del carburante sarà a carico dei residenti stessi.

Gli artisti potranno svolgere parte della residenza per brevi periodi anche presso altre strutture in Italia e all’estero, all’interno del circuito di organizzazioni della Fondazione, previo accordo scritto tra le parti.

Gli artisti si impegneranno a non esporre il risultato della ricerca durante la Residenza in alcuna altra istituzione e a lasciare un’opera alla Collezione della Fondazione Zimei, con regolare contratto di cessione.

Alla fine di ciascuna Residenza i lavori realizzati verranno presentati al pubblico attraverso una mostra conclusiva.

Verifica dei risultati

Saranno organizzati diversi incontri pubblici e semi-pubblici in forma di lezioni, conversazioni, convegni o workshop. A tempo debito, ogni progetto / ricerca condotta dai residenti verrà presentato al pubblico.

Criteri di ammissione

Non ci sono limiti né di età né legate alla nazionalità. I candidati sono selezionati sulla base della qualità e del contenuto della proposta di progetto / proposta di ricerca e in base alle caratteristiche del proprio curriculum vitae;

Inoltre i candidati sono tenuti a dimostrare un’ approfondita conoscenza della storia dell’arte moderna e contemporanea e di avere esperienza del mondo delle arte in generale. Si prevede una conoscenza di base di tutti gli aspetti pratici connessi alla realizzazione di un progetto espositivo. La capacità del candidato di parlare e scrivere correntemente l’inglese è un prerequisito. Se la capacità di esprimersi in lingua inglese è considerato insufficiente, si consiglia vivamente ai candidati di seguire un corso intensivo prima dell’inizio del programma.

Materiali richiesti

Nel caso delle autocandidature è necessario compilare apposito modulo, e spedirlo assieme ai materiali sotto elencati, per email all’indirizzo info@fondazionezimei.it con oggetto “Residency_ Application” o a mezzo posta all’indirizzo “Fondazione Zimei, C.so V. Emanuele II, n° 10 – 65121 Pescara”.

Per artisti: portfolio con una selezione dei propri lavori, cv, eventuale progetto da sviluppare in studio (formato .pdf)

Per critici, curatori e ricercatori: cv e progetto di ricerca (formato .pdf).

Avvertenze
Tutti gli ospiti sono responsabili della procedura di richiesta del visto per l’ingresso in Italia e delle ulteriori procedure di immigrazione, come della copertura assicurativa delle spese mediche nel periodo di permanenza, per le quali la Fondazione non può essere ritenuta responsabile.

Per informazioni contattare:
+39 380 144 38 16
info@fondazionezimei.it

Scarica la “Application Form” in PDF

Close
Go top